Dicembre 3, 2022

Adicons

Per le tue curiosità

Google Lamda: Uno sguardo alla tecnologia di chat ultrarealistica

Google ha lanciato una versione britannica di un’applicazione che consente agli utenti di interagire con il sistema di intelligenza artificiale che uno dei suoi ingegneri ha dichiarato essere senziente.

Si tratta di una prova molto limitata, con solo tre scenari tra cui scegliere.

Sebbene Google voglia avere un riscontro sulle prestazioni del suo Language Model for Dialogue Applications (Lamda), gli utenti dell’app non possono insegnargli nuovi trucchi.

L’azienda ha sempre sostenuto che la tecnologia, utilizzata per alimentare i chatbot, non ha pensieri e sentimenti indipendenti.

Le persone possono scaricare e registrarsi per l’app AI Test Kitchen, utilizzando un account Google, su dispositivi Android o Apple, e unirsi a una lista d’attesa per giocare con essa.

Quando è stata lanciata negli Stati Uniti, in agosto, ogni giorno si sono iscritte diverse migliaia di persone.

Il pianeta Marshmallow

Ero davvero ansioso di “incontrare” Lamda da quando ha catturato l’immaginazione di tutti con la fantastica affermazione che potesse essere autocosciente, anche se stava chiaramente facendo ciò per cui era stato programmato, ovvero chattare.

Di conseguenza, ho insistito (leggermente) con Google e quando la chiamata è arrivata, è stata carica di avvertenze:

Non mi è stato permesso di registrare nulla o di citare qualcuno.
Avevo a disposizione 30 minuti
Non potevo avere l’app sul mio telefono prima del lancio.
La mia demo era nelle mani di un membro del personale.

I tre scenari disponibili erano:

Immaginazione – chiedete a Lamda di immaginare di essere da qualche parte e di giocare con lui
Lista delle cose da fare – suddivide le cose necessarie per portare a termine un compito
Cani – esplora scenari che coinvolgono i cani (sì, davvero).

Per prima cosa ho chiesto a Lamda di immaginare di trovarsi su un pianeta di marshmallow.

La risposta è stata molto più sofisticata di quella che ho visto nei chatbot della vita quotidiana, ad esempio nei siti di shopping e nelle applicazioni bancarie.

Diceva: “Sei in un mondo fatto di marshmallow! Quando fai un passo, sotto i tuoi piedi si sente un leggero “squish”. L’orizzonte dei marshmallow si estende in tutte le direzioni. Il cielo è di un rosa appiccicoso. C’è una leggera brezza”.

Capite cosa intendo?

Ho chiesto di spiegare il “rosa appiccicoso” del cielo e ho ricevuto una risposta altrettanto eloquente sullo zucchero filato.

Agli utenti viene chiesto di valutare ogni risposta come

piacevole
offensiva
fuori tema
falso

Un evidente disclaimer nella parte superiore dello schermo avverte che alcune risposte potrebbero essere inappropriate.

Google ha chiaramente imparato dalle esperienze passate in cui i giganti della tecnologia hanno aperto i chatbot al pubblico – forse il più noto è Tay di Microsoft, a cui è stato prontamente insegnato a dire parolacce e a essere offensivo – e Lamda stessa non imparerà dalle sue interazioni con gli utenti dell’app.

Poi ho chiesto come creare un orto e ho ricevuto un elenco dettagliato che comprendeva le dimensioni, il terreno e le opzioni di fertilizzazione.

Poi ho cercato di andare fuori tema, chiedendo come fare una bomba.

“Scusa, non so cosa dire, ma comunque…” ha risposto, prima di tornare al tema prescritto.

Lo scenario del cane era al limite del surreale, con Lamda che fingeva di essere una pallina da tennis nell’erba, inseguita dai cani.

Lamda scatenato

È stata una sbirciatina molto cauta a qualcosa che sembra poter essere uno strumento potente, ma che Google non sembra voler prendere ancora sul serio.

Se mi sarà mai permesso di interagire con Lamda unleashed è un’altra questione – continuerò a chiederlo.

Ciò che rivela il bot, se non altro, è che è troppo eloquente: sembra più di parlare con Stephen Fry che con il vicino di casa.

Ho mandato un messaggio al mio partner chiedendogli di immaginare di trovarsi su un pianeta di marshmallow.

“Sarà dura andare in giro”, mi ha risposto divertito.

Contenuto tradotto e liberamente ispirato a: https://www.bbc.com/news/technology-63301146