Domande su indebitamento

Troppi debiti, soluzioni, alternative.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
Avatar utente
fenice5807

Utente
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 ago 2018, 21:29

Domande su indebitamento

#1 Messaggio da leggere da fenice5807 » 10 ott 2018, 11:20

Buongiorno a tutto il pubblico del forum. Sono Alice e ho qualche domanda da porre agli esperti.
E' doveroso per me premettere che al momento sono solo curiosità perché io e mio marito abbiamo debiti e finora riusciamo a pagare senza troppe difficoltà ma so anche che la vita è imprevedibile ed è meglio essere sempre pronti al peggio.
Domanda 1: in caso di dbt e successiva procedura verso il pignoramento del quinto, qual è la convenienza di richiedere un saldo a stralcio dato che in crif si rimane cmq segnalati?
Domanda 2: gli acchiappacani (rec. cred.) rst3.gif centrano qualcosa nel caso si arrivi al pignoramento del quinto? Mi spiego, il quinto va solo ed esclusivamente al debitore principale da cui deriva la dbt o chi per esso (ad es ifis), o il "pignorante" può essere anche un recupero crediti?
Domanda 3: una volta che il creditore delega il recupero crediti si è già segnalati in crif?
Domanda 4: mio marito è camionista, nella sua busta paga c'è la voce variabile e non tassata "trasferta" che è una cifra pari a circa il 40% del totale (e non risulta nel cud), nel caso in cui ci fosse un pignoramento del quinto sarebbe sul totale compresa la trasferta o sullo stipendio base?
Ringrazio già chi spenderà un pò di tempo per rispondermi giv saluti romani a tutti!

Avatar utente
EmaKun

Utente
Messaggi: 1382
Iscritto il: 8 gen 2015, 12:50

Re: Domande su indebitamento

#2 Messaggio da leggere da EmaKun » 10 ott 2018, 11:53

1) Teoricamente solo per evitare il pignoramento in busta paga (e mi sa che la cifra è un po più bassa in quanto non penso ci siano incluse le spese giudiziarie)
2) no va a chi fa ingiunzione, in quanto il debito può essere venduto
3) tecnicamente si
4) Sul totale NETTO del cedolino (e visto il variabile assai probabile il giudice non imponga una cifra netta ma la percentuale del 20%)
-- = Simone = --

Ipse scribit, et disce

Avatar utente
fenice5807

Utente
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 ago 2018, 21:29

Re: Domande su indebitamento

#3 Messaggio da leggere da fenice5807 » 10 ott 2018, 14:21

INnnanzitutto grazie per le risposte, solo due chiarimenti. Le agenzie di recupero mi pare di aver capito che non comprano i crediti ma sono solo un tramite per riscuotere i soldi, giusto? Se è così, chi compra gli insoluti (tipo ifis) come si definiscono?
Altra cosa, leggo spesso "netto a cedolino" ma non capisco cosa significa. cioè per come lo capisco io il netto a cedolino ad esempio di mio marito è di 1600 invece lo stipendio è di 2600-2800. Lo so, in economia sono gnucca ma ho già capito varie cose grazie a voi giv

Avatar utente
EmaKun

Utente
Messaggi: 1382
Iscritto il: 8 gen 2015, 12:50

Re: Domande su indebitamento

#4 Messaggio da leggere da EmaKun » 10 ott 2018, 14:54

Netto = quello che ti porti a casa (ovvero il totale del bonifico che ricevi dal datore di lavoro)
-- = Simone = --

Ipse scribit, et disce

Avatar utente
fenice5807

Utente
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 ago 2018, 21:29

Re: Domande su indebitamento

#5 Messaggio da leggere da fenice5807 » 10 ott 2018, 15:08

Grazie mille!

Rispondi