Agos e spese per esazione domiciliare.

Troppi debiti, soluzioni, alternative.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Agos e spese per esazione domiciliare.

#1 Messaggio da leggere da roy » 1 ott 2018, 20:09

Buonasera a tutti,
sono iscritto da poco a questo portale, arrivato seguendo le tracce sul web, nella ricerca di suggerimenti o esempi simili alla mia difficile situazione economica venutasi a creare nel tempo, per eccessivo indebitamento, che come ho letto è successo a molte persone, vorrei nello specifico chiedere se a qualche cliente di Agos sia capitato di vedersi addebitate spese di esazione domiciliare per l'importo di 50€ cadauna non documentate in modo indefferibile... nel mio caso l'unica documentabile risale al giugno scorso, un "procuratore stragiudiziale" ha lasciato nella casella della posta, un plico prestampato dove c'è scritto che in quella data, senza indicazione dell'ora, voleva conferire con me per posizione/i con Agos, tenete presente che era un martedì, quindi giorno lavorativo, poi sono riuscito a risalire all'ora, circa le 13:30, quindi come poteva sperare di trovare, senza preventivo appuntamento, qualcuno che è sicuramente al lavoro? tra l'altro, nel mattino del giorno stesso, per telefono avevo preso accordi con una collega dell'acuto "procuratore stragiudiziale" per il pagamento delle rate, negli altri mesi, nessun recuperatore si è presentato al mio domicilio, nel mio caso, ho 2 contratti con sudetta società, un finanziamento (rata di 504€/mese) e una carta revolving (rata 210€/mese), ad oggi mi trovo con una rata scaduta per il finanziamento, scadeva oggi 01-10 ma la mia banca l'ha respinta per mancanza di fondi, e 5 rate insolute per la carta.
Ho già provato a chiedere spegazioni su queste spese di esazione sia telefonicamente all'ufficio recupero crediti di Agos che mi ha invitato a scrivere al loro uffico clienti, così ho fatto, l'unica risposta che ho avuto con loro raccomandata è stata per il finanziamento, per il quale riscontro la pretesa di 2 esazioni domiciliari, 1 a giugno e 1 a luglio, nessuna citazione per quelle della carta, per la quale nei mesi in cui riesco a pagare la rata, vengono tratttenuti circa 80€ di interessi, circa 20€ di assicurazione e 50€di esazione domiciliare, secondo Agos il loro comportamento è cristallino e legittimo, naturalmente mi addebitano dei costi che devono sostenere perchè non sono più regolare nei pagamenti, e se ritengo la loro risposta come un reclamo non accolto, posso rivolgermi ad associazioni di consumatori, oppure a un giudice ordinario a anche all' ABF competetente.
Il finanziamento è stato acceso nel gennaio del 2009 mentre la carta è attiva da ancora da prima, sempre pagato con regolarità, sino al dicembre del 2017, fino a che i miei risparmi me lo hanno permesso ho pagato, adesso faccio fatica... concludo dicendo che i miei problemi sono dipesi nel 2015 dalla perdita a 54 anni del posto di lavoro, da un paio di anni in qua ho trovato sempre lavoro con contratto a tempo determinato, l'attuale scade a dicembre 2018, lo stipendio mensile è di circa 1.100€, Agos è stata da me avvisata più volte e in vari modi della mia situazione di lavoro precario
vorrei se, è possibile, il parere di qualcuno che ha già affrontato il problema di spese di esazione domiciliare non documentate e se è successo che qualche finanziaria abbia avviato la procedura per il pignoramento dello stipendio, unico che potrei temere nel mio caso, per lavoratori con contratto a termine.
Grazie a tutti anticipatamente.

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27216
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#2 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 1 ott 2018, 20:26

ROY
dal suo kilometrico post non ho ben capito a che titolo le stanno addebitando (e chi gliele sta addebitando) queste ""non meglio specificate"" spese di esazione domiciliare per ben 80 euro. Ho capito però che lei ha dato troppo spago ai sedicenti ""procuratori stragiudiziali"" che in realtà sono dei semplici raccattapalle senza nessuno status giuridico. All'uopo,le allego in calce un vademecum relativo : se lo legga e ne faccia tesoro,perchè sono certo che ne avrà bisogno.

AGOS,come tutte le confraternite di questo tipo,applica la legge del marchese del Grillo perchè gòde di impunità dovuta alla complicità di leggi che garantiscono sempre loro,mai l'utenza. Tuttavia siccome lei è a scadenza di contratto,prima di darle un consiglio sensato,occorre capire :
1-a quanto ammonta l'insoluto e quante rate mancano ancora all'estinzione del totale debito (carta e finanziamento).
2-che probabilità ci sono che il suo contratto di lavoro venga rinnovato o meno.
3.nel caso di rinnovo,potrebbe èssere con la stessa azienda ?


viewtopic.php?f=23&t=75
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#3 Messaggio da leggere da roy » 1 ott 2018, 22:35

Buonasera Cagliostro,

chi mi sta abbebitando 50€ di spese di esazione domiciliare, ripeto senza documentazione inequivocabile, è direttamente Agos a titolo appunto di spese di esazione domiciliare, sul documento di sintesi e sui contratti, sono indicate , in caso di ritardo, la possibilità di addebitare 14,90€ per solleciti postali, telefonici, etc.. e 50€ per interventi di esazione domiciliare, nel mio caso avvenuto 1sola volta, non specificato per quale rapporto ma i 50€ adebbitati a giugno e luglio sia sull'estratto conto del finanziamento sia su quello della carta, sugli estratto conto della carta questi 50€ sono "fissi" da giugno... 80€ sono gli interessi che pago mensilmente per la carta, oltre a 20€ di assicurazione, questo ogni mese...

1- per la carta il totale da pagare è arrivato a 7.550€ (il fido era di 7.000€ il surplus sono spese , interessi, assicurazione, etc...) mentre per il finanziamento se dovessi saldare oggi sarebbero circa 28.000€
2 e 3 - non ci sono ad oggi sicurezze o garanzie sul rinnovo del contratto di lavoro

per quanto riguarda le società di recupero, l'ultima che mi ha contattato, inizi settembre, per l'insoluto della carta lo ha fatto con un messaggio via what's app a cui ho risposto che richiedevo l'invio con raccomandata A/R della delega di Agos, mi hanno risposto che se diffidavo potevo contattare direttamente la finanziaria e che se volevo pagare bene altrimenti avrebbero chiuso la pratica con esito negativo e Agos si sarebbe comportata come da contratto... da lì non ho più risposto e non sono più stato contattato, e comunque so benissimo che un "procuratore stragiudiziale" non è che un semplice impiegato e che sia lui sia l'amministratore delegato della sua società hanno potere giuridico uguale a zero...
ho scritto il post cercando confronto con esperienze simili, considerato che le finanziarie si muovono nella maggioranza dei casi sempre con le stesse modalità..
Grazie comunque di avermi letto. Saluti

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27216
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#4 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 2 ott 2018, 12:42

roy ha scritto:
1 ott 2018, 22:35
Buonasera Cagliostro,

chi mi sta abbebitando 50€ di spese di esazione domiciliare, ripeto senza documentazione inequivocabile, è direttamente Agos a titolo appunto di spese di esazione domiciliare, sul documento di sintesi e sui contratti, sono indicate , in caso di ritardo, la possibilità di addebitare 14,90€ per solleciti postali, telefonici, etc.. e 50€ per interventi di esazione domiciliare, nel mio caso avvenuto 1sola volta, non specificato per quale rapporto ma i 50€ adebbitati a giugno e luglio sia sull'estratto conto del finanziamento sia su quello della carta, sugli estratto conto della carta questi 50€ sono "fissi" da giugno... 80€ sono gli interessi che pago mensilmente per la carta, oltre a 20€ di assicurazione, questo ogni mese...


E' la prima volta in vita mia che sento una cosa del genere ! Addebitare 15 euro + 50 euro per ogni rata in ritardo al paese mio si chiama ""camorra"". E se fosse legale,sarebbe peggiore di quella originale !

1- per la carta il totale da pagare è arrivato a 7.550€ (il fido era di 7.000€ il surplus sono spese , interessi, assicurazione, etc...) mentre per il finanziamento se dovessi saldare oggi sarebbero circa 28.000€
2 e 3 - non ci sono ad oggi sicurezze o garanzie sul rinnovo del contratto di lavoro

E allora date le circostanze,se non adesso,tra qualche mese lei non sarà più in condizione di pagare. Quindi prima si togle di torno queste sanguisughe che la stanno dissanguando,prima si riapproprierà di uno straccio di sopravvivenza. Visto che il suo futuro lavorativo è incerto,è incerta anche la pignorabilità. Quindi lasci che si attacchino al tram e si riprenda la tua vita !

per quanto riguarda le società di recupero, l'ultima che mi ha contattato, inizi settembre, per l'insoluto della carta lo ha fatto con un messaggio via what's app a cui ho risposto che richiedevo l'invio con raccomandata A/R della delega di Agos, mi hanno risposto che se diffidavo potevo contattare direttamente la finanziaria e che se volevo pagare bene altrimenti avrebbero chiuso la pratica con esito negativo e Agos si sarebbe comportata come da contratto... da lì non ho più risposto e non sono più stato contattato, e comunque so benissimo che un "procuratore stragiudiziale" non è che un semplice impiegato e che sia lui sia l'amministratore delegato della sua società hanno potere giuridico uguale a zero...
ho scritto il post cercando confronto con esperienze simili, considerato che le finanziarie si muovono nella maggioranza dei casi sempre con le stesse modalità..


Quindi non è un pivello. Meglio così.......auguri........ acuerdo
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Avatar utente
arnodorian

Utenti Pro
Messaggi: 4129
Età: 6
Iscritto il: 29 nov 2012, 19:26

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#5 Messaggio da leggere da arnodorian » 2 ott 2018, 13:20

Tra un po' ti ritroverai in vortice senza fine ti conviene chiudere i rubinetti e ignorare sta' gentaglia .
Corrotti di merda davanti le ingiustizie inevitabile il conflitto .

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#6 Messaggio da leggere da roy » 2 ott 2018, 19:47

Buonasera Cagliostro e grazie per il riscontro, quindi posso pensare che la precarietà mi renda poco appetibile per agire in tempi brevi con azioni giudiziali, anche se mi aspetto, almeno per la carta, la decadenza del beneficio del termine...
grazie anche a arnodorian per il messaggio.
Sinceramente pensavo che qualcuno avesse già avuto esperienza di situazioni simili alla mia, forse sarà un nuovo trend che questa finanziaria sta portando avanti per racimolare il più possibile....
certo che su questo forum ne ho lette di tutti i colori, quella che più mi ha scioccato in un post recente sul doppio pignoramento del V° anche se non ho capito se il creditore fosse lo stesso per 2 rapporti diversi oppure fossero 2 creditori... ho capito che c'è d'aspettarsi di tutto con la consapevolezza che non arriverà la cavalleria a salvare il fortino...
Un saluto a chi legge. Ciao

Avatar utente
Massimo

Esperti
Messaggi: 11286
Età: 34
Iscritto il: 13 lug 2011, 17:24

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#7 Messaggio da leggere da Massimo » 2 ott 2018, 19:54

Il doppio pignoramento non puo essere per lo stesso tipo di credito ma creditori diversi ossia: Finanziaria/banca e Agenzia delle Entrate...oppure Finanziaria/Banca e Alimenti
Due pignoramenti di Finanziarie non puo esistere
INoltre la cavalleria salva eccome il fortino....se ci sono i presupposti :roll:
-----Bis peccare in bello non licet-----

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#8 Messaggio da leggere da roy » 2 ott 2018, 22:59

Buonasera lukeart70 e grazie per il commento, quindi nel mio caso, Agos potrebbe agire, riguardo al pignoaramento del V°, per il finanziamento o per la carta ma in tempi diversi, ma nulla gli vieta di procedere con decadenza, decreto ingiuntivo, messa in mora, segnalazione ai vari crif, che attualmente, visto i problemi che ho, è la cosa che meno mi preoccupa, figuriamoci se potrei avere interesse a rientrare nel giro di prestiti e finanziamenti con le condizioni di tassi che conosciamo, troppo tardi ci si chiede cosa ci sia di morale a concedere un finanziamento anche di 50-60 mila euro a chi non fornisce reali garanzie, che magari ha anche altri impegni, eppure sino a qualche anno fa, queste finanziarie, approvavano, anzi, proponevano e incentivavano a chiedere di più, lo posso dire per esperienza, accetti anche perchè credi di farcela, che hai un lavoro sicuro e ben retribuito, chiedi altri soldi per pianare i debiti, uno sbaglio di valutazione che fai facilmente e se ti va male, lo paghi a caro prezzo...
ma per tornare al suo commento, secondo il suo parere quali sono i presupposti per "mandare la staffetta a chiedere soccorso della cavalleria"?
intanto vorrei rivalermi sulle spese di esazione domiciliare che mi fanno pagare senza nessuna prova tangibile che le stesse siano avvenute, magari rivolgendomi all' ABF competente...
e poi, certo si potrebbe ricorrere a dei professionisti per valutazioni econometriche, per valutare eventuale usura, contestare i contratti, etc.. ma ci vogliono soldi che in situazioni di sovraindebitamento non si trovano facilmente...specie se si ha una situazione lavorativa precaria come la mia.
anche la stessa legge 3/2012 (la cosidetta salvasuicidi) sembra essere una strada ripida e costosa da seguire...
intanto so che da domani qualche agente del recupero crediti, da gennaio ne ho sentiti da tutta Italia, da Cuneo sino a Catania, inizierà a telefonare, mandare sms, mail, addirittura un what's app, ma nessuno per raccomandata A/R come dovrebbero fare, per dirmi paga, paga, paga, devi pagare... ma se i soldi non ci sono, e non ci sono per davvero, credo valga ciò che asserivamo gli antichi romani: Ad impossibilia nemo tenutur.
Buonasera a tutti. Ciao

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27216
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#9 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 3 ott 2018, 12:42

ROY dice

intanto vorrei rivalermi sulle spese di esazione domiciliare che mi fanno pagare senza nessuna prova tangibile che le stesse siano avvenute, magari rivolgendomi all' ABF competente...

Sono assai scettico al riguardo perchè ""il sistema teknofinanziario"" ha creato questi sedicenti òrgani di garanzia che in effetti sono necessarie cortine fumògene,al pari del famigerato Codice deontologico del Garante (1996) che doveva salvaguardare la privacy degli utenti,mentre in pratica,si è rivelato solo un'latra geniale invenzione per salvare le apparenze. Ciò detto tuttavia, nessuno le impedisce di provarci.....purchè non coltivi illusioni.....

e poi, certo si potrebbe ricorrere a dei professionisti per valutazioni econometriche, per valutare eventuale usura, contestare i contratti, etc.. ma ci vogliono soldi che in situazioni di sovraindebitamento non si trovano facilmente...specie se si ha una situazione lavorativa precaria come la mia.
anche la stessa legge 3/2012 (la cosidetta salvasuicidi) sembra essere una strada ripida e costosa da seguire...


Appunto.....

intanto so che da domani qualche agente del recupero crediti, da gennaio ne ho sentiti da tutta Italia, da Cuneo sino a Catania, inizierà a telefonare, mandare sms, mail, addirittura un what's app, ma nessuno per raccomandata A/R come dovrebbero fare, per dirmi paga, paga, paga, devi pagare... ma se i soldi non ci sono, e non ci sono per davvero, credo valga ciò che asserivamo gli antichi romani: Ad impossibilia nemo tenutur.

Lasci pèrdere gli antichi romani !! Loro si avvalevano della ""legis actio per manus inectionem"" ! Essa disponeva che i debitori insolventi venissero prima incatenati davanti casa e poi venduti al mercato come schiavo !! Ese non si riusciva a venderlo, poteva èssere anche ucciso dal suo creditore. Se poi i creditori erano più di uno, si suddividevano le membra del malcapitato in parti uguali ( eheh.gif] ) !!

La morale era semplice : il debito andava pagato o con la borsa o con la vita !


bye2.gif
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#10 Messaggio da leggere da roy » 3 ott 2018, 19:54

Buonasera cagliostro49,

se ci pensiamo non è che sia cambiato molto, non possono farti fuori e non ti fanno a pezzi fisicamente, ma qualunque cosa tu abbia, il creditore se la prende, è vero e fatto salvo il principio che i debiti vanno pagati, e nella frase nessuno può essere costretto a fare l'impossibile è sancita la differenza tra non potere o non volere pagare...
alla prossima, saluti.

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#11 Messaggio da leggere da roy » 3 ott 2018, 22:52

Salve,
mi rivolgo agli esperti, mi è sorto un dubbio, essendo finanziamento e carta revolving erogate entrambe da agos, la finanziaria può accorpare i due rapporti e fare un solo decreto ingiuntivo e conseguente pignoramento sommando il tutto?
Grazie anticipatamente a chi vorrò darmi una risosta.

Avatar utente
EmaKun

Utente
Messaggi: 1369
Iscritto il: 8 gen 2015, 12:50

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#12 Messaggio da leggere da EmaKun » 4 ott 2018, 10:48

Penso proprio di si roy....
-- = EmaKun = --

Et scribis , et disce

Avatar utente
Massimo

Esperti
Messaggi: 11286
Età: 34
Iscritto il: 13 lug 2011, 17:24

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#13 Messaggio da leggere da Massimo » 4 ott 2018, 11:08

roy ha scritto:
3 ott 2018, 19:54
ma qualunque cosa tu abbia, il creditore se la prende, è vero e fatto salvo il principio che i debiti vanno pagati, e nella frase nessuno può essere costretto a fare l'impossibile è sancita la differenza tra non potere o non volere pagare...
Non so lei da dove abbia preso questa chicca, ma NON E' ASSOLUTAMENTE VERO CHE IL CREDITORE SI PRENDE QUALSIASI COSA IL DEBITORE ABBIA. Chi le ha fatto il lavaggio del cervello evidentemente aveva un solo scopo: farla sentire con le spalle al muro.
Non è assolutamente come lei dice....fatta salva eccezione di creditori privati...quelli hanno il dente avvelenato e non hanno le possibilità di svendere il credito e metterlo a perdita come lo hanno le finanziarie e le banche.
Quindi pesi bene le parole che dice...
Se una persona non puo pagare che facciamo? Spremiamo sangue dalle pietre?
Una persona puo anche decidere di non pagare ma ovviamente non deve avere almeno uno stipendio a cui la finanziaria potrebbe attaccarsi...e le garantisco che se non c'è quello, non si mettono a perdere tempo con conti correnti, immobili auto biciclette o sedie a sdraio.
Certo dipende anche dall'entita del debito...... eheh.gif]
-----Bis peccare in bello non licet-----

Avatar utente
roy

Utente
Messaggi: 30
Iscritto il: 30 set 2018, 16:07

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#14 Messaggio da leggere da roy » 4 ott 2018, 19:39

Buonasera lukeart70 condivido quello che scrive, infatti la frase ad impossibilia nemo tenetur fa il paio con non si può spremere sangue dalle pietre... comunque devo constatare che a nessuno fra i tanti frequentatori di questo forum qualche finanziaria, nel mio caso agos, sta esigendo soldi per esazioni domiciliari mai avvenute o perlomeno documentabili in modo inequivocabile...
Saluti.

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27216
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Agos e spese per esazione domiciliare.

#15 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 4 ott 2018, 20:51

Le esazioni domiciliari, da parte del sistema finanziario,non esistono. Le ultime furono applicate durante l'assedio di Cartagine.......

eheh.gif]
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Rispondi