Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

Troppi debiti, soluzioni, alternative.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
felluccio

Utente
Messaggi: 80
Iscritto il: 18 feb 2013, 14:04

Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#1 Messaggio da leggere da felluccio » 13 apr 2018, 12:08

Buongiorno a tutti,
scrivo qui sperando di essere nel forum giusto.
cercherò di essere breve nelle mie vicissitudini.
Attualmente ho uno stipendio netto mensile di 1440 euro circa a
cui devo sottrarre due cessioni volontarie del quinto di 273 e 275 euro.
Inoltre sono in attesda di udienza per un pignoramento banca Ifis e pertanto l'azienda i sta accantonando 190 euro da settembre dello scorso anno.
E queste sono le trattenute in busta paga...
Dopodichè ho un assegno perequativo di 400 euro per i miei due figli di 22 e 20 anni (200 euro cad)

E proprio su questo argomento vorrei parlare...

Infatti a causa dell'ulteriore trattenuta di 190 a cui si sono sommate delle trattenute per malattia non sono riuscito a pagare gli alimenti nei mesi di maggio e luglio 2017 e gennaio e aprile 2018
per questo motivo l'avvocato di lei mi ha minacciato a breve di tentare il pignoramento dello stipendio.

Chiaramente la cosa mi duole perché è capitata finora solo in queste situazioni ma ho anche una bambina di tre anni avuta successivamente al divorzio (e alla sentenza), oltre che per questo motivo ho interrotto i rapporti con i miei figli che comunque essendo già diplomati non vanno più a scuola e lavorano a nero.

So che i tempi del pignoramento per i figli sono molto veloci però vorrei capire come comportarmi perché con il mio reddito non so se riuscirò sempre a pagare tutto il mantenimento.
Sono anche in arretrato di due affitti e se sgarro ancora rischio lo sfratto e con una bambina di tre anni mi preoccupa molto.

Volevo sapere quanto può pignorarmi il giudice? i 400 euro che verso attualmente o anche di più o di meno?
So che di solito possono arrivare ad un terzo ma calcolato anche questo sul 50% del netto oppure sul 100%?
Fatemi sapere per cortesia grazie.

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27018
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#2 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 13 apr 2018, 14:44

Il terzo massimo pignorabile in questi casi /1/3) viene calcolato sempre sull'intero stipendio che ricordo,non può èssere pignorato oltre il 50%. Quindi nel tuo caso bisogna andarci con i piedi di piombo e qualunque Giudice si trovasse ad esaminare la situazione,dovrà armarsi di forbici,ago,filo e calcolatrice. La tua scelta di salvare almeno il fitto di casa,visto che hai una bimba piccola,è quanto mai saggia e condivisibile.

Lèggiti questo prontosoccorso. Ti sarà utile.


viewtopic.php?f=23&t=24968
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

felluccio

Utente
Messaggi: 80
Iscritto il: 18 feb 2013, 14:04

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#3 Messaggio da leggere da felluccio » 13 apr 2018, 15:16

Ti ringrazio Cagliostro sempre presente e preciso.

Solo una domanda su un concetto che non ho capito:

il possibile pignoramento verrebbe calcolato su 1/3 del totale dello stipendio
quindi 1440 X 1/3 = 480

oppure su sul 50% di 1440 ovvero 720 x 1/3 ovvero 240 ?

Le cessioni volontarie e il pignoramento in corso possono incidere sulla valutazione del giudice
considerando anche la figlia minore di 3 anni nata dopo il divorzio?

Vengo da oltre 10 anni di continui conflitti con la ex moglie che a tuttoggi con i figli maggiorenni
continua a tormentarmi e questa cosa mi ha distrutto a livello emotivo e sopratutto fisico.

Non reagirei cosi se non sapessi che comunque loro lavoricchiano e sono economicamente indipendenti.

Grazie Cagliostro

korbezzoli

Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: 31 gen 2017, 22:08

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#4 Messaggio da leggere da korbezzoli » 13 apr 2018, 19:07

Se i figli lavorano in nero, e tu paghi per loro un mantenimento, puoi tentare una causa in tribunale per far cessare questo tuo obbligo....ovviamente devi indicare dove lavorano, e magari avvisare prima i tuoi figli di ciò che hai intenzione di fare, in modo che forse succede che al mantenimento ci rinunciano, per non rischiare di perdere il '' posto ''.

p.s. il possibile pignoramento verrebbe calcolato su 1/3 del totale dello stipendio
quindi 1440 X 1/3 = 480.......poi però la somma di tutti i pignoramenti non può superare la metà dello stipendio, quindi 720 €

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27018
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#5 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 13 apr 2018, 19:54

felluccio ha scritto:
13 apr 2018, 15:16
Ti ringrazio Cagliostro sempre presente e preciso.

Solo una domanda su un concetto che non ho capito:
il possibile pignoramento verrebbe calcolato su 1/3 del totale dello stipendio
quindi 1440 X 1/3 = 480 oppure su sul 50% di 1440 ovvero 720 x 1/3 ovvero 240 ?

Sul totale del reddito netto annuo. Quindi compresa tredicesima/quattrodicesima ed altre eventuali indennità.

Le cessioni volontarie e il pignoramento in corso possono incidere sulla valutazione del giudice
considerando anche la figlia minore di 3 anni nata dopo il divorzio ?

Cessioni, situazione familiare,nonno malato,rate della macchina,spese fitto e bollette di utenza,ai fini del pignoramento,non vengono considerate (quasi) mai.
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

scotucci

Utente
Messaggi: 142
Iscritto il: 26 mag 2014, 21:28

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#6 Messaggio da leggere da scotucci » 14 apr 2018, 0:49

Ma piu rapidamente di una causa in tribunale
Prendi da parte i figli e spieghi loro la situazione minacciandoli che ti rivolgerai al loro "datore" di lavoro ( uno che fa lavorare 2 ragazzi in nero lo chiamerei in altro modo...ma evitiamo) paventando una denuncia anonima all'ispettorato del lavoro
I figli capiranno ( se non sono imbecilli del tutto) che se vogliono tenersi il posto dovranno cedere sul fronte mantenimento perche credo che basteranno 2 paroline ben assestate al loro padrone che si ritroveranno di nuovo col ***** all'aria!!!
I "padroni", specie quelli che fanno lavorare ragazzi a queste condizioni, sono molto sensibili e recettivi alla parola "ispettorato"
In questo caso devi andare giu duro a mio avviso perche 2 ragazzi di 20 e 22 anni che lavorano e guadagnano quello che gli serve per sopravvivere non possono essere tanto imbecilli da mettere in difgicolta il padre togliendogli soldi che per loro non sono vitali!!

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 27018
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#7 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 14 apr 2018, 11:51

SCOTUCCI
non so dove vivi tu,ma ti assicuro che in Borbonia,troppi <ispettori> fanno i distratti..........vuoi per collusione,vuoi per paura.......conosco personalmente diversi ispettori dell'Inps onesti, costretti a farsi accompagnare dai CC quando vanno in certi posti........
:roll:
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

scotucci

Utente
Messaggi: 142
Iscritto il: 26 mag 2014, 21:28

Re: Pignoramento per mancato pagamento assegni perequativi

#8 Messaggio da leggere da scotucci » 14 apr 2018, 13:29

Sto un po' piu su della borbonia....e ti assicuro che quando li chiami arrivano e mettono a posto cio che c'e da mettere a posto....anzi....spesse volte eccedono in senso contrario!!!

Rispondi