Dicembre 3, 2022

Adicons

Per le tue curiosità

Decarbonizzare l’ambiente costruito nel Regno Unito

bandiera regno unito

A gennaio Amey ha pubblicato il secondo di una serie di libri bianchi sul ruolo dei settori pubblico e privato nel futuro delle infrastrutture. Questo era il nostro libro bianco sull’energia. Il giorno prima del lancio del libro bianco stavo raccontando a mio figlio dodicenne, Bradley, tutto sul nostro progetto e sul discorso che avrei fatto all’evento di lancio. La sua generazione è molto più consapevole dell’ambiente e aveva molto da dire al riguardo. Mi ha spiegato che tutti i buoni discorsi devono iniziare con la parola IMMAGINA. Da dove ha preso questa pepita – chi lo sa – ma ci ho pensato e ho iniziato il mio discorso con queste parole:

  • Immaginate un mondo senza emergenze climatiche
  • Immagina un mondo di emissioni di carbonio attentamente controllate
  • Immagina un mondo di città con aria pulita
  • Immagina un mondo in cui la dipendenza dai combustibili fossili è finita da tempo

Che mondo sarebbe! Possiamo realizzare questa visione? Credo che possiamo e dobbiamo se vogliamo affrontare la più grande sfida del nostro tempo: l’emergenza climatica. Un noto proverbio dice: Il momento migliore per piantare un albero è stato 20 anni fa. Il secondo momento migliore è ora. Lo stesso vale per affrontare le emissioni nocive di CO2 dal nostro ambiente costruito dal nostro uso dell’energia e del riscaldamento. L’azione è attesa da tempo. Il secondo momento migliore per agire è proprio ora per frenare gli effetti enormemente dannosi di un pianeta che si riscalda.

Il riscaldamento è il secondo più grande emettitore (dopo i trasporti) di CO2, rappresentando il 31% delle emissioni di gas serra del Regno Unito. Siamo una nazione ancora fortemente dipendente dai combustibili fossili. L’84% (cioè 23 milioni di case) usa il gas come fonte di riscaldamento. Mentre numerose iniziative sono in atto per ridurre l’impronta di carbonio dei nostri edifici pubblici e alcuni buoni progressi sono stati fatti, un compito enorme ci aspetta per decarbonizzare il riscaldamento nelle nostre scuole, ospedali, prigioni e nei nostri edifici pubblici.

Il problema è che dobbiamo fornire le soluzioni molto più velocemente di quanto stiamo facendo! Il nostro libro bianco ha avuto il contributo di un certo numero di persone sia del settore pubblico che di quello privato. Il documento ha tre raccomandazioni fondamentali che la nostra azienda ritiene debbano essere attuate immediatamente per decarbonizzare il nostro ambiente costruito. Queste sono:

  • Una politica governativa chiara e coerente per guidare il mercato nella direzione delle tecnologie a bassa emissione di carbonio
  • Modelli di investimento chiari in modo che le autorità locali siano meglio attrezzate per impegnarsi con il mercato e gli investitori possano investire con più fiducia
  • Autorità locali e organizzazioni del governo centrale autorizzate a prendere decisioni avendo in atto modelli di business e finanziamenti che funzionano per loro

Crediamo che questi tre passi, se messi in atto ora, trasformeranno i mercati dell’energia e del riscaldamento del Regno Unito, aprendo nuove catene di fornitura e nuovi mercati dove l’innovazione prospera e dove si fanno progressi reali nella riduzione delle emissioni di CO2 dall’ambiente costruito. Per spiegare meglio, il mercato ha bisogno di:

Una politica governativa chiara e coerente

In genere, il governo centrale stabilisce le priorità e la strategia per un settore o una sfida, mentre le autorità locali e i dipartimenti governativi la realizzano. Il successo viene dai decisori locali che attuano all’interno di un quadro politico chiaro, ma questo non esiste per gran parte del settore energetico, specialmente per il riscaldamento. Per superare questo, il governo ha bisogno di:

  • Avviare una consultazione con le autorità e i dipartimenti locali per capire la ricchezza delle opportunità e le barriere per implementarle
  • Rilasciare una guida sui modelli di business preferiti, sugli approcci agli appalti e ai finanziamenti.
  • Le autorità locali e i dipartimenti sarebbero poi tenuti a consegnare i piani di de-carbonizzazione, sicuri di quali finanziamenti e modelli di business sono disponibili.

Modelli di investimento chiari

Le autorità e i dipartimenti locali devono procurare i loro progetti come “adatti al finanziamento” per massimizzare i benefici degli investimenti del settore privato. La standardizzazione è fondamentale. Dimenticare il trattamento di bilancio e fare del valore del denaro l’unica misura dell’attrattiva dei modelli di business. Storicamente, cercare di garantire che le concessioni del settore privato siano fuori bilancio ha portato a:

  • Contratti poco flessibili
  • Troppo trasferimento del rischio
  • Mancanza di collaborazione

Senza vincoli di bilancio, i modelli di business possono includere elementi non comuni nei partenariati pubblico-privato, tra cui:

  • La proprietà congiunta pubblico-privata crea incentivi allineati
  • Rendimenti di base più bassi, con maggiori ritorni basati sui risultati, come il risparmio energetico
  • Rappresentanza del cliente nella governance del progetto
  • Struttura di capitale più flessibile che si adatta meglio al cambiamento
  • Esclusione dell’ingegneria finanziaria aggressiva
  • Concessioni a breve termine che incentivano le prestazioni e non bloccano la LA in obblighi contrattuali a lungo termine.

I modelli di value for money (VFM) che potrebbero essere considerati sono:

  • Partnership pubblico-privato: schemi finanziati e forniti da operatori del settore privato, pagati a loro volta per la fornitura di energia – ad esempio, il calore in un progetto di teleriscaldamento.
  • Modelli di risparmio garantito: fornitura a un insieme di alloggi a un costo unitario di energia inferiore a quello attualmente pagato.
  • Cost plus: trasferimento dei costi ai clienti che beneficiano dell’efficienza di una fornitura di calore centralizzata, ma si assumono il rischio dell’uso.
  • Proprietà del cliente: schemi finanziati dai clienti locali, con un certo grado di sostegno dell’autorità locale e del settore privato per affrontare il rischio di credito e generare un acquisto iniziale

Autorità e dipartimenti locali autorizzati a prendere decisioni

Una taglia non va bene per tutti, quindi è necessario avere una varietà di modelli di business e di struttura di investimento. I quadri di approvvigionamento del settore pubblico sono a volte troppo rigidi per permettere nuove idee. Bisogna concentrarsi di più sul risultato desiderato, piuttosto che sui mezzi per raggiungerlo. Altre cose che potrebbero aiutare l’innovazione e gli investimenti a livello locale includono:

  • Applicare gli obblighi di pianificazione che portano ai più alti livelli di efficienza energetica
  • Adottare un quadro di pianificazione interventista – come Londra e le reti di calore
  • Responsabilizzare la catena di approvvigionamento

Queste tre raccomandazioni saranno fondamentali per definire il giusto quadro normativo e attrarre gli investimenti necessari per decarbonizzare l’ambiente costruito nel Regno Unito. Dobbiamo andare oltre l’immaginazione e lavorare in modo collaborativo con il governo e l’industria in generale per rendere il Regno Unito a zero emissioni una realtà.

Contenuto liberamente ispirato da https://blog.ferrovial.com/en/2020/08/decarbonising-the-uks-built-environment/