Dicembre 3, 2022

Adicons

Per le tue curiosità

Come utilizzare i computer portatili in modo ecologico e far durare le batterie più a lungo

pc portatile in primo piano

Se sia meglio lasciare i computer portatili alimentati a batteria o tenerli collegati alla presa di corrente è una domanda frequente, in quanto le persone si chiedono come agire in modo sostenibile e risparmiare energia e denaro. A priori, quando si parla di consumo energetico, la differenza tra lasciare un dispositivo collegato o utilizzare la batteria sembra essere insignificante.

Qualche anno fa, era ancora consigliabile scollegare i computer o altri dispositivi dalla rete elettrica per il timore che le batterie si sovraccaricassero a causa del continuo consumo di elettricità. Tuttavia, oggi non è più così.

Oggi, diverse fonti mostrano che le apparecchiature moderne sono progettate per interrompere la carica una volta che la batteria è carica e tornano a caricarsi solo quando la batteria si scarica con l’uso. In questo modo, si può essere certi che lasciando il computer portatile continuamente collegato non si spreca più energia.

Lasciare i portatili collegati o scollegati: un problema di batteria

Tuttavia, questo rimane un problema interessante da analizzare dal punto di vista della durata delle batterie e della sostenibilità. Poiché le batterie perdono la loro capacità di immagazzinare energia e noi abbandoniamo i nostri vecchi computer portatili e altri dispositivi per acquistarne di nuovi, l’ambiente ne risente. Per farla breve: le batterie di questi gadget sono per lo più agli ioni di litio e utilizzano minerali terrestri che devono essere estratti dall’inquinante industria mineraria.

La prima cosa da sapere, se vogliamo preservare i nostri computer portatili e l’ambiente, è che dobbiamo proteggere le nostre apparecchiature e prolungarne la durata. Se consideriamo l’impronta di carbonio del nostro utilizzo di strumenti informatici, ci rendiamo subito conto che è la fase di produzione delle apparecchiature ad avere il maggiore impatto sul pianeta. È logico se ci si pensa, perché per produrre un computer portatile, una batteria, uno schermo e il resto dell’elettronica è necessario estrarre risorse, trasportarle, assemblarle, trasportarle nuovamente, imballarle, ecc. Naturalmente, anche il consumo energetico del portatile è molto importante, ma non è necessariamente il fattore più decisivo.

Quindi, alla domanda se sia meglio tenere il portatile collegato alla presa di corrente o farlo funzionare a batteria, è importante trovare la risposta che consenta di preservare meglio la batteria. Ma secondo diversi esperti esiste un metodo per prolungare la durata delle batterie durante la ricarica: evitare cicli estremi. Ciò significa non lasciare che la batteria dei dispositivi raggiunga livelli molto bassi prima di caricarla. Ma diamo un’occhiata più approfondita.

Come ottimizzare la durata della batteria

Ad esempio, uno studio della Battery University afferma che una batteria caricata al 70% avrà 1.200-2.000 cicli di scarica, mentre una batteria completamente carica avrà solo 300-500 cicli di scarica. In questo modo, idealmente, si dovrebbe evitare di far scaricare troppo la batteria (mantenendola al di sopra del 20-30%) ma anche di farle raggiungere il 100% di carica. È quindi auspicabile che le batterie siano sempre caricate tra il 40-80% di carico.

Ciò significa caricare i computer portatili fino all’80%, far funzionare la batteria fino al 40%, poi ricaricarla e così via. Un po’ noioso, quindi. Per questo motivo, quando si utilizza un computer spesso collegato alla rete elettrica, si consiglia di impostare un carico massimo dell’80% per evitare che la batteria sia sempre piena.

In definitiva, lasciare i computer portatili collegati alla rete elettrica non rappresenta un problema di consumo energetico. Tuttavia, ciò potrebbe danneggiare la batteria. Pertanto, mantenere il portatile con una carica compresa tra il 40% e l’80% è la seconda cosa migliore da fare. La prima è evitare il più possibile che la batteria del portatile si scarichi completamente. L’insieme di queste buone pratiche prolungherà la durata della batteria, in alcuni casi fino a quattro volte.

Contenuto ispirato a https://youmatter.world/en/laptops-save-energy-batteries-28023/