Mutuo Credito Valtellinese.

Troppi debiti, soluzioni, alternative.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
rosenthal

Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: 11 gen 2018, 19:01

Mutuo Credito Valtellinese.

#1 Messaggio da leggere da rosenthal » 11 gen 2018, 19:39

Buonasera,
scrivo per conto di un'amica di mia madre, la quale non sa a chi rivolgersi e ha chiesto a me di reperire informazioni/soluzioni per i suoi problemi. Non sono avvocato, nè commercialista. Sto solo cercando di indirizzare questa signora verso una possibile soluzione ma non ho le competenze necessarie.
Tizia è sposata con Caio (socio di una snc), il quale nel 2009 ha stipulato con la società un mutuo di originari € 100.000,00. A garanzia del mutuo è stata ipotecata la casa coniugale dove tuttora risiedono Tizia e Caio con due dei tre figli (uno minorenne).
Crisi, problemi vari, il mutuo non viene pagato da un bel pò, la società messa in liquidazione e ora Caio è senza lavoro.
Tizia si arrabatta facendo pulizie per persone conosciute (pagata in nero) e sono in una situazione difficile, con pochi soldi per le spese correnti, figuriamoci per pagare un mutuo.
A gennaio 2017 ricevono la messa in mora (io non ho avuto modo di leggere la lettera).
A quanto ho capito il credito è stato ceduto ad una società di recupero crediti che ha tartassato Caio di telefonate. Tizia sempre più disperata, non vuole perdere la casa e mi chiede di provare a parlarci io per vedere se può pagare un tot al mese per rientrare del debito.
Tutto questo poco prima di Natale. Non faccio nemmeno in tempo ad informarmi meglio che a Caio arriva una raccomandata dallo Studio Legale ************, nella quale informa che scrive a nome di Tiberio SPV S.r.l. e dopo vari tentativi bonari ora intende procedere. Danno 15 giorni di tempo per pagare o quantomeno proporre una seria proposta di rientro.
Hanno l'ipoteca sulla casa, per cui non possono continuare a ignorare la cosa...
Consiglio loro di tentare di proporre un tot al mese per rientrare dal debito? Oppure aspettare che si muovano?
Devo cercare qualche commercialista che possa aiutarli? Oppure un avvocato?
Grazie a chiunque voglia rispondere!

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 24602
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Mutuo Credito Valtellinese.

#2 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 11 gen 2018, 21:18

ROSENTHAL dice

A gennaio 2017 ricevono la messa in mora (io non ho avuto modo di leggere la lettera).
A quanto ho capito il credito è stato ceduto ad una società di recupero crediti che ha tartassato Caio di telefonate. Tizia sempre più disperata, non vuole perdere la casa e mi chiede di provare a parlarci io per vedere se può pagare un tot al mese per rientrare del debito.

Gli sciacalli del recupero abbaiano prima di adire la via legale del recupero. Rientra tutto nella prassi,compresa la messa in mora. Proporre un altro rientro rateale nelle condizioni della sua amica,è una pèrdita di tempo. Non accetterànno mai,o quanto meno pretenderanno assegni/cambiali,cose delle quali non se ne parla a prescindere. Tuttavia non capisco come la sua amica potrebbe far fronte a scadenze che non ha potuto pagare in precedenza.

Tutto questo poco prima di Natale. Non faccio nemmeno in tempo ad informarmi meglio che a Caio arriva una raccomandata dallo Studio Legale Carbonetti, nella quale informa che scrive a nome di Tiberio SPV S.r.l. e dopo vari tentativi bonari ora intende procedere. Danno 15 giorni di tempo per pagare o quantomeno proporre una seria proposta di rientro.

Infatti,glielo avevo anticipato.....

Hanno l'ipoteca sulla casa, per cui non possono continuare a ignorare la cosa...
Consiglio loro di tentare di proporre un tot al mese per rientrare dal debito? Oppure aspettare che si muovano?
Devo cercare qualche commercialista che possa aiutarli? Oppure un avvocato?

I professionisti che ha elencato,date le circostanze,servono a ben poco. Lei non dice a quanto ammonta il residuo debito,ma immagino che siamo nell'ordine di almeno 40/50.000 euro,e con un'ipotèca a garanzia dell'immobile, c'è poco da fare. Se la sua amica conosce personalmente un avvocato (capace) che amichevolmente potrebbe consigliarla,ci vada comunque. Ma senza coltivare eccessive illusioni...........
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 1 ospite