Pignoramenti: nessuna mediazione !

Letture IMPORTANTI consigliate.

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 24602
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Pignoramenti: nessuna mediazione !

#1 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 30 ott 2017, 11:24

E' necessario un minimo di chiarezza per evitare confusione nell'utenza. La Legge nr 96/2017, ha reso stabile l’obbligatorietà della mediazione,ma in alcune situazioni debitorie,non in tutte. Cominciamo a distinguere perciò tra mediazione obbligatoria, mediazione facoltativa e negoziazione assistita :

La mediazione è OBBLIGATORIA in materia di di condominio, divisioni, successioni ereditarie, locazioni, comodato, affitto di aziende, risarcimento danni derivante da responsabilità medico/ sanitaria, diffamazione a mezzo stampa e contratti assicurativi, bancari e finanziari (che non c'entrano con il recupero crediti). In sostanza la mediazione obbligatoria è pensata per chi vuol intraprendere una causa civile,per cercare di evitarla ed alleggerire quindi il lavoro dei Tribunali.

La mediazione non e' OBBLIGATORIA :

1)-nei procedimenti per ingiunzione,inclusa l'opposizione,fino alla pronuncia sulle istanze di concessione e sospensione della provvisoria esecuzione.
2)-nei procedimenti per convalida di licenza o sfratto
Ed in altri casi che non riporto perchè NON interessano lo spett.pubblico di questo Forum.

NEGOZIAZIONE ASSISTITA (Legge 162/14)

La negoziazione assistita avviene all’interno dello studio legale da chi intende agire in giudizio. L'avvocato invia una raccomandata alla controparte per firmare un contratto di accordo onde evitare un procedimento civile. Se il tentativo non andasse in porto,si avvia normalmente la causa. In parole povere (e come avevo già anticipato ieri in alcune risposte), sono manovre rese però obbligatorie con apposita legge,per coinvolgere i troppi avvocati disoccupati che ci sono in Italia. bye2.gif

RECUPERO CREDITI
Per quanto attiene alle azioni per il recupero del credito, la negoziazione assistita non è obbligatoria quando il creditore agisce con decreto ingiuntivo.

CONCLUSIONE
come si vede la mediazione riguarda situazioni complesse e multidebitorie che coinvolgono interessi di tipo immobiliare,lavorativo,possessorio etc.Mentre nella stragrande maggioranza dei pignoramenti che riguardano l'utenza di questo Forum (pignoramenti del quinto e recupero crediti a dipendenti/pensionati et similia ) non cambia niente.
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite